Sul New York Times, il medico e scrittore scozzese Gavin Francis riflette sull’importanza della compassione nei rapporti umani, primo fra tutti quello tra medico e paziente. Un exursus da Aristotele alle neuroscenze